RSS

Fallisce Shardna, la società biotech che studiava il genoma del popolo sardo

09 mar

Apprendo con dispiacere che la società di biotecnologie Shardna è stata messa in liquidazione. I dieci dipendenti (biologi molecolari, informatici e amministrativi) sono stati licenziati, e l’azienda è ora impegnata a trovare un modo per pagare i suoi debiti. Shardna nacque nel 2001 per studiare il patrimonio genetico degli isolani, e da allora aveva raccolto il DNA di 15mila abitanti della Sardegna orientale. Proprio quel materiale potrebbe ora rivelarsi fondamentale per sistemare i conti in rosso della società: a meno di interventi della Regione, infatti, i preziosi campioni potrebbero essere venduti al miglior offerente. Il prezzo dovrebbe aggirarsi sui quattro milioni di euro, come segnalato dal Fatto Quotidiano. La situazione finanziaria di Shardna era critica già da alcuni mesi: i suoi dipendenti non percepivano lo stipendio da settembre, e ora si ritrovano senza un lavoro e nessun ammortizzatore sociale. Nel 2009 la società era stata acquisita dal San Raffaele per tre milioni di euro, ed è rimasta coinvolta suo malgrado nel crac finanziario della fondazione di Don Verzè.

About these ads
 
4 commenti

Pubblicato da su 9 marzo 2012 in Aziende italiane, Business, Scienza

 

Tag: , , , , ,

4 risposte a “Fallisce Shardna, la società biotech che studiava il genoma del popolo sardo

  1. icittadiniprimaditutto

    9 marzo 2012 at 23:46

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

     
  2. stefano reali

    4 settembre 2012 at 21:41

    Quando “I partigiani del genoma” ( di Lisa Corimbi, Aisara) venne pubblicato, tutti pensarono che fossero minchiate scritte così, tanto per scimmiottare Dan brown. Ora che questo ” romanzo” è realtà…sotto gli occhi di tutti, ecco che anzichè incazzarci pensiamo alla perdita del posto di lavoro di 10 persone. Tanto di rispetto e di cappello per le 10 persone, ma 15.000 dna di noi sardi già acquisiti dallo ior non vi dicono nulla?

     
    • emmecola

      4 settembre 2012 at 22:39

      Sono stati acquisiti dallo ior? Questa mi era sfuggita. Hai un link alla notizia?

       
  3. stefano reali

    30 settembre 2012 at 00:26

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/05/30/san-raffaele-lespresso-formigoni-passera-e-banchieri-che-volevano-aiutare-don-verze/246786/

    http://www.lettera43.it/economia/aziende/34530/san-raffaele-il-vaticano-e-pronto-a-farsi-da-parte.htm

    questi link sono i primi che ho catturato al volo.
    Per un semplicissimo rapporto di causa- effetto, sappi che il consiglio di amministrazione del s raffaele di milano ( che ha acquistato shardna e dunque si è impossessata dei nostri dna) è nelle mani dello ior…, che culo.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: