RSS

Dibattito Scienza con le word cloud

22 nov

Ho usato il tool Wordle per creare le word cloud che vedete qua sotto. Ogni nuvola rappresenta le parole più frequenti nelle risposte date da ciascun candidato, la dimensione della parola è proporzionale al numero di occorrenze nel testo. Dite che così il confronto è più chiaro? :-)

Bersani

Puppato

Renzi

Tabacci

Vendola

About these ads
 
6 commenti

Pubblicato da su 22 novembre 2012 in Scienza, Varie

 

Tag: ,

6 risposte a “Dibattito Scienza con le word cloud

  1. Paolo Valente

    22 novembre 2012 at 23:22

    Reblogged this on Io Non Faccio Niente and commented:
    Dibattito Scienza con le word cloud (divertente)

     
  2. Angelo Meneghini

    24 novembre 2012 at 14:40

    Bello! Però: i colori delle parole corrispondono alle dimensioni? E la loro posizione in mezzo alle altre? E poi le occorrenze non terranno conto del significato, per esempio “rispetto” ha diversi significati… “Rispetto a ” e “Rispetto le idee di”… Però un bel lavoro interessante. Grazie.

     
    • emmecola

      25 novembre 2012 at 22:42

      Ciao Angelo. Il tool che ho usato non tiene conto del significato delle parole, ma solo della loro frequenza nel testo. I colori e la posizione delle parole sono semplici accorgimenti grafici, non hanno un significato.. Tanto è vero che il tool ti consente anche di cambiare il font dei caratteri, lo stile eccetera! Provalo: http://www.wordle.net

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: