RSS

Archivi tag: carlo alberto redi

Consigli di lettura per un Natale scientifico

Il Natale si avvicina, e come tutti gli anni anche stavolta il pensiero va alla lista dei regali da fare ad amici e parenti. Se non sapete che pesci pigliare, mi permetto di darvi qualche piccolo suggerimento per un Natale “scientifico”. Chi è appassionato di evoluzione non può perdersi l’ultimo saggio di Telmo Pievani “La vita inaspettata – Il fascino di un’evoluzione che non ci aveva previsto”. Ne “Il biologo furioso – Provocazioni d’autore tra scienza e politica”, invece, il professore Carlo Alberto Redi esplora temi scottanti come le cellule staminali e gli OGM con un approccio lucido e irriverente.

Degno di nota è “La vita immortale di Henrietta Lacks”, il capolavoro della giornalista americana Rebecca Skloot, in cui si narra l’affascinante storia della linea cellulare HeLa: grazie a queste cellule sono state fatte moltissime scoperte scientifiche, ma prima di questo libro la loro origine era sconosciuta ai più. Passando alla fantascienza, suggerisco “Infezione genomica” di Giovanni Burgio.

Segnalo infine tre libri che in Italia non sono ancora usciti, ma che trattano più da vicino gli argomenti di questo blog. Se l’inglese non vi fa paura, si tratta sicuramente di letture interessanti. Sto parlando di “The $1000 Genome” di Kevin Davies, “Here is a Human Being – At the Dawn of Personal Genomics” di Misha Angrist e “My beautiful genome” di Lone Frank.

 
1 commento

Pubblicato da su 11 dicembre 2011 in Educational, Genetica personale, Salute, Scienza, Varie

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Attenzione, arriva il biologo furioso: Carlo Alberto Redi in visita al CRA di Fiorenzuola d’Arda (PC)

Mercoledì 19 Ottobre l’istituto presso cui lavoro ospiterà un seminario del prof. Carlo Alberto Redi, docente di zoologia presso l’Università di Pavia. Il professor Redi, accademico dei Lincei che vanta un curriculum di tutto rispetto, parlerà dell’unicità della biologia, traendo spunto anche dal suo ultimo libro Il biologo furioso appena uscito nelle librerie.

Non ho fatto in tempo ad acquistare il libro, ma la sinossi è interessante: “Metti un Paese dove la classe dirigente non sembra capire bene né che cosa siano le scienze della vita né l’urgenza di investimenti sensati in questo settore; e tuttavia, senza chiedere alcuna consulenza ai ricercatori, legifera in materia in modo parziale e lascia che le migliori menti italiane vadano a produrre cultura e ricchezza altrove. Metti dei cittadini confusi persino rispetto a ciò che è lecito fare del loro stesso corpo, vittime di ripetuti episodi di cattiva informazione e ormai assuefatti a un dibattito pubblico povero di contenuti, troppo spesso viziato dall’ideologia e dalla maleducazione. Metti uno scienziato appassionato e brillante, con una carriera costellata di successi di livello internazionale e un’instancabile voglia di condividere i metodi e i risultati del proprio lavoro. È Carlo Alberto Redi, ed è un fiume in piena. In questo libro sono raccolti i suoi pensieri su temi caldi come politica della ricerca, cellule staminali, OGM e clonazione, ma anche divagazioni più leggere, capaci di far sorridere: spera siano utili a tutti gli italiani che hanno ancora la forza di indignarsi.”

Per chi fosse interessato, il seminario si terrà mercoledì 19 alle ore 11 presso il Centro di Genomica CRA-GPG di Fiorenzuola d’Arda (PC).

 
3 commenti

Pubblicato da su 3 ottobre 2011 in Salute, Scienza, Varie

 

Tag: , , , , , , , ,

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: