Colpaccio della Pathway Genomics: il kit genetico sarà nei negozi

PathwayGenomicsE’ notizia di ieri che Walgreens, famosissima catena di drugstore americana, ha firmato un accordo con la Pathway Genomics per la vendita di kit genetici nei propri negozi. Come 23andMe e Navigenics, la Pathway Genomics è un’azienda californiana che vende servizi genetici di vario tipo, dai test di farmacogenomica a quelli per la predisposizione a specifiche patologie.

Finora i kit potevano essere ordinati solo online, con i risultati delle analisi che venivano consultati dal cliente sul sito internet. Già da questo mese, invece, il kit potrà essere acquistato in quasi tutti i 7500 punti vendita statunitensi di Walgreens, con l’eccezione dello stato di New York in cui vigono leggi più restrittive.

Le reazioni non si sono fatte attendere: la notizia ha immediatamente riacceso il dibattito sull’attendibilità dei test venduti dalle aziende che si occupano di personal genomics, e quindi sull’eticità di fornire risultati che non sono facilmente interpretabili. A seconda dei casi, scoprire che si è più o meno predisposti ad ammalarsi di una certa patologia potrebbe scatenare reazioni di panico ingiustificate nel cliente, oppure al contrario indurlo a evitare di prestarsi a esami di controllo come le mammografie.

La notizia ha avuto un impatto talmente forte da mobilitare la Food and Drug Administration. Alberto Gutierrez, direttore dell’ufficio per la diagnostica in vitro, ha infatti dichiarato sul Washington Post di non sapere se i test della Pathway Genomics funzionino o meno, e per questo la vendita di questo kit nei negozi sarebbe illegale. Dal canto loro, i dirigenti dell’azienda ritengono di non dover avere per forza il benestare della FDA per procedere, in quanto i test vengono fatti comunque nei propri laboratori e non sono quindi soggetti alle norme che regolano la vendita di dispositivi diagnostici.

Nei prossimi giorni ne sapremo qualcosa di più. Una cosa è certa: con questa mossa la Pathway Genomics sortirebbe due effetti notevoli. Il primo andrebbe a suo vantaggio, in quanto amplierebbe il suo bacino di clienti: è ben diverso vendere un kit online o direttamente sugli scaffali di un negozio. Il secondo effetto sarebbe invece positivo per la personal genomics nel suo complesso, aziende concorrenti comprese, dal momento che la visibilità di questo tipo di servizio aumenterebbe certamente in modo straordinario.

3 thoughts on “Colpaccio della Pathway Genomics: il kit genetico sarà nei negozi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...