Imparare divertendosi: arriva il gioco da tavolo sulla genomica

Genome Diner

Spesso si dice che il modo migliore per imparare una cosa è giocarci. A quanto pare ne sono convinti anche al Duke Insitute for Genome Sciences and Policy, visto che hanno realizzato un gioco da tavolo chiamato Genome Diner grazie al quale è possibile imparare le basi della genomica e comprendere questioni complesse come il rischio genetico nella predisposizione alle malattie.

Il gioco è strutturato come il menu di un ristorante: ci sono gli antipasti (durante i quali si spiegano i concetti fondamentali della genetica), la portata principale (in cui si discute di genetica di popolazioni o di rischio genetico) e infine il dessert (dove si commenta ciò che è stato appreso durante il gioco). Naturalmente, dovrà partecipare al gioco anche un esperto genetista che possa guidare i giocatori nella discussione e rispondere alle loro domande.

Le carte con gli argomenti possono essere scaricate qui liberamente, in formato PDF. Come potrete vedere, non si tratta di temi banali. Tra le tante, compaiono domande come “Ci sono condizioni che sarebbe meglio non studiare dal punto di vista genetico?”, “I genitori dovrebbero poter fare un test genetico ai propri figli? E se sì, a che età dovrebbero comunicare loro il risultato del test?” o ancora “Parteciperesti a uno studio di associazione genome-wide?”. Se volete provare a giocare, buon divertimento e buona discussione!

Annunci

2 pensieri su “Imparare divertendosi: arriva il gioco da tavolo sulla genomica

  1. Ciao, altro che monopoli, sono perfettamente d’accordo: il gioco è sempre un modo impareggiabile per un fruttuoso apprendimento. Se si conosce l’inglese, consiglio una visita su questa pagina di nature, contenente numerosi giochi flash sulla genetica. http://nature.ca/genome/04/041/041_e.cfm
    Chissà quando penseremo anche noi al ruolo ludico nella didattica scientifica qui in Italia, e manderemo in pensione abecedario e pallottoliere? ^-^

  2. Eh.. magari! Certo bisogna progettare i giochi in modo intelligente, ma sono sicuro che si potrebbe fare, anche per gli argomenti più complessi. Grazie per il link! Oggi come oggi i giochi da tavolo sono un po’ sorpassati in tutta onestà, molto meglio giocare online! Peccato sempre per la lingua inglese comunque, ci si perde un sacco di roba a non conoscerlo..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...