Ricercatori danesi sequenzieranno il genoma di Toro Seduto

Analizzare il DNA di uomini vissuti migliaia di anni fa non è proprio la cosa più semplice del mondo, ma un gruppo di ricercatori danesi sembra voler fare di questa attività la propria linea di ricerca principale. Nel Febbraio di quest’anno il team di Eske Willerslev ha pubblicato su Nature il sequenziamento di Inuk, un uomo vissuto 4000 anni fa in Groenlandia, riuscendo a estrarre da una ciocca di capelli congelati il materiale genetico necessario per sequenziare l’80% del genoma.

Pochi giorni fa, in occasione del meeting dell’American Quaternary Association, la ricercatrice Cristina Valdiosera, che collabora con Willerslev, ha spiegato che il lavoro sul DNA antico non si è fermato: gli scienziati stanno infatti andando a raccogliere campioni di DNA dell’epoca precolombiana, con lo scopo di ricostruire come le popolazioni sudamericane si svilupparono e si spostarono sul continente.

Senza entrare nei dettagli, la Valdiosera ha anche annunciato l’intenzione di voler sequenziare il genoma del celebre capo indiano Toro Seduto, il condottiero dei Sioux che nel 1876 sconfisse il generale Custer nella storica battaglia di Little Bighorn. I discendenti di Toro Seduto hanno dato il loro benestare per l’analisi genetica, e i ricercatori danesi si sono quindi messi al lavoro per cercare di estrarre il DNA necessario da un campione di capelli del grande capo indiano. Se la squadra di Willerslev riuscirà nell’intento, quello di Toro Seduto sarà il primo genoma di un antico nativo americano, non congelato, a essere sequenziato.

Fonte: Science News

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...