Nuovo sondaggio – Percezione del rischio

Sono sempre di più le aziende e i laboratori che offrono test genetici, anche in Italia. In alcuni casi si tratta di test diagnostici, test cioè dove il risultato può essere soltanto di due tipi: positivo oppure negativo, senza vie di mezzo. Tuttavia, esistono anche altre tipologie di test – i cosiddetti test predittivi – in cui si calcolano probabilità che definiscono il rischio di ammalarsi di una certa malattia, in un futuro più o meno lontano. Quello che a volte queste aziende dimenticano è che il modo in cui questo rischio viene comunicato è un aspetto determinante per la qualità e l’utilità del test.

Nel momento in cui si passa dalle statistiche alle parole si compie un salto concettuale enorme, perché ci si sposta dallo spazio freddo e oggettivo dei numeri a quello dell’emotività, soggettiva e irrazionale. Sto parlando della percezione del rischio, che non è uguale per tutti e che però dovrebbe quantomeno essere tenuta in considerazione da ogni azienda che scrive referti di test genetici. Se si usano le parole sbagliate per definire una percentuale di rischio, si rischia (ops) di provocare nel destinatario di quelle parole un panico ingiustificato, o al contrario di suscitare un effetto opposto di eccessiva rassicurazione. A mio parere, l’unico modo per capire che cosa si intenda realmente per “rischio molto basso” o per “rischio molto alto” è chiederlo alle persone stesse. Non esistono definizioni valide per tutti, ma questo sondaggio può essere utile per farci un’idea.

Il sondaggio si compone di cinque domande. Vi chiedo di giudicare il numero in quanto tale, senza fare considerazioni su quali e quanti fattori possono intervenire nel determinare l’insorgenza di una malattia. Se avete il 30% di possibilità di ammalarvi lo definite un rischio basso o alto? E il 60%? Partecipate numerosi! E se l’argomento del sondaggio vi interessa, fategli pubblicità.





Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...